Castanese asticella su, il probabile undici

Dopo lo spavento dello scorso anno, la Castanese ha voluto decisamente alzare l’asticella. Il direttore sportivo Marco De Bernardi ha messo a segno alcuni colpi ad effetto, soprattutto da metà campo in su, per non lasciare nulla d’intentato in ottica salvezza. Squadra lunga, ora toccherà al tecnico Alfio Garavaglia farla girare a mille. Perché con un attaccante come Jonathan Broggini non si può che pensare a una Castanese all’attacco.

Punti di forza e di debolezza

Broggini non ha bisogno di presentazioni, anche se dovrà tornare sui suoi numeri consoni dopo la delusione dell’ultima stagione. Cannataro e Pelucchi arrivano sì da un ultimo posto a Fenegrò ma sono stati due dei trascinatori. Chiaroscuro insomma, ma il talento c’è. Soprattutto in un centrocampo con tanti interpreti e dove si può far sentire anche la leadership di capitan Barbaglia. Davanti, Milani è uno dei migliori under in circolazione, qualche grattacapo desta la retroguardia che già lo scorso anno subiva un po’ troppo e che ha visto l’arrivo, di fatto, del solo Rorato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui