Bruno Barranco, dal Verbano a capocannoniere in Serie D

Tra le ragioni della favola Albenga, secondo nel girone A di Serie D, c’è una scommessa vinta dalla società ligure: Bruno Ignacio Barranco. L’attaccante argentino sta dimostrando di meritare appieno il massimo campionato dilettantistico e con la doppietta decisiva a Pinerolo è già salito a quota 7 gol, raggiungendo al comando della classifica marcatori il compagno di squadra Roberto Esposito e Antonino Musso del Bra. Qualora riuscisse a mantenere questo ritmo, il classe 1997 potrebbe seguire le orme del connazionale Facundo Marquez, sul trono dei bomber dello stesso girone la scorsa stagione.

All’origine di questa esplosione c’è un grande scopritore di giovani talenti, che ogni anno riesce a stupire in Eccellenza ottenendo ottimi risultati dando fiducia a ragazzi promettenti. Parliamo del presidente del Verbano Pietro Barbarito, dove Barranco ha giocato due stagioni fa realizzando 11 reti prima di compiere il salto. Doppia cifra poi confermata lo scorso campionato in D allo Stresa Vergante. Quest’anno i rossoneri stanno faticando un pochino più del solito in un girone di ferro, ma non hanno cambiato filosofia e ci sono altri giovani talenti che si stanno mettendo in mostra con la speranza di seguire le orme dell’attaccante argentino nelle prossime stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui