Bentornata Arconatese! Quaggio e Ferrandino rianimano il sogno oroblù

Settimana scorsa avevamo scritto provocatoriamente che l’Arconatese era andata in letargo, avendo perso le prime tre partite dopo la sosta natalizia. Un passaggio a vuoto che ha fatto scivolare la formazione di Giovanni Livieri a -4 dal Caldiero, dopo aver chiuso il girone d’andata a +3. Contro il Crema serviva una reazione immediata ed è puntualmente arrivata, un 3-0 senza storia che gli ha permesso di restare appaiata al secondo posto con Piacenza e Varesina.

Assoluto protagonista Alessio Quaggio, già salito a quota 9 reti in campionato (10 considerando anche la Coppa) e autore di due assist per la doppietta di Daniele Ferrandino. Una prestazione maiuscola quella del numero 9 che si sta confermando sempre più un bomber di categoria. Due anni fa, quando Eros Pogliani lo prelevò dalla Vogherese per portarlo a Legnano, il ds disse che i lilla avevano trovato il loro attaccante per i prossimi dieci anni. Chissà se adesso nella città del palio si stanno mangiando le mani per averlo fatto partire un po’ troppo frettolosamente.

Ora si avvicina il momento della verità per gli oroblù, che dopo la trasferta sul campo del fanalino di coda Ponte San Pietro ospiteranno il Caldiero nel big match del turno infrasettimanale. Poi, dopo lo stop per la Viareggio Cup, la doppietta con Piacenza (in casa) e Varesina (in trasferta). Il prossimo mese rischia così di essere deciviso per le ambizioni di Quaggio e compagni, che in poche settimane scopriranno se potranno continuare a sognare oppure se dovranno ridimensionare le proprie ambizioni guardando ai playoff.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui