Azzurra Mozzate hai trovato il tuo equilibrio?

La Pro Azzurra Mozzate ha vestito i panni della guastafeste per le Varesine salvo perdere il proprio equilibrio e di conseguenza terreno durante l’anno.

Azzurra Mozzate: cosa va e cosa non va

Si può fare un discorso molto simile a quello fatto per la rivale Ferno. A peggiorare la situazione c’è un anno chiuso con una sconfitta contro l’Antoniana ma il 2022 dopo i prolungamento dello stop non si apre più contro la capolista Valceresio. Le due squadre viaggiano a braccetto anche a livello di statistiche con attacchi tra i meno prolifici del lotto play off (21 e 20) e difese solide (14 e 15).

L’addio in corsa di Attilio Papis pareva essere un indizio di un stagione che avrebbe preso una brutta piega. Invece è finito per essere uno scossone utile al gruppo. Quest’ultimo reduce da un punto un tre gare ha infatti battuto un Ispra che pareva lanciatissimo e perso solo l’ultima gara del girone.

2022 l’anno di Loo Speziali?

La cosa che non è cambiata con l’arrivo in panchina di Massimo Tripodi è la voglia di esser protagonisti. Lo permette la classifica e lo fa capire un mercato che ha visto la punta Loo Speziali rifiutare la corte di squadre con un punteggio migliore. Sono proprio i gol a mandare in casa Mozzate e questa conferma potrebbe essere cruciale.

ARTICOLI RELATIVI

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Condividi

ULTIMI ARTICOLI