Al Crema la Coppa disciplina, è la seconda consecutiva

Enrico Zucchi con la Coppa Disciplina vinta dal Crema
Enrico Zucchi con la Coppa Disciplina vinta dal Crema

Il Crema ha vinto ancora una volta la Coppa Disciplina. Per la società nerobianca si tratta del secondo successo consecutivo, un record che rende oroglioso il presidente Enrico Zucchi. Che, proprio nei giorni scorsi, ha ritirato il premio consegnatogli da Giacomo Diciannove.

Il post del Crema

Il Crema vince per il secondo anno di fila la #CoppaDisciplina della #serieD. La società nerobianca diventa così un #unicum nella storia della Lega Nazionale Dilettanti. Non essendo mai accaduto in precedenza, come peraltro evidenziato dalle verifiche condotte dalla Lega, che ad una stessa società fosse attribuito due volte l’importante primato. La coppa viene attribuita alla squadra che ottiene il punteggio più favorevole all’interno di una speciale competizione. I punti sono assegnati sulla base dei richiami arbitrali verso i giocatori, i mister o la società. La squadra che ottiene meno punti vince la classifica conquistando il titolo di “squadra più disciplinata del campionato”. Una grande soddisfazione per il presidente Enrico Zucchi. Che dall’Eccellenza ha portato il Crema in Serie D e che si appresta ora ad affrontare la sesta stagione consecutiva nella quarta serie italiana.

La Coppa Disciplina è stata consegnata nella sede di via Bottesini dal componente del consiglio direttivo del dipartimento interregionale della Lnd Giacomo Diciannove. Che si è vivamente complimentato con il presidente Zucchi e con la società nerobianca.

Il commento di Enrico Zucchi

“Sono fiero del primato – ha commentato il presidente Zucchi – ed il fatto che per due anni di fila sia stato assegnato al Crema dimostra che il #rispetto delle regole e del #fairplay rappresentano elementi stabili e irrinunciabili della nostra identità calcistica. Il Crema non è solo agonismo e competizione come evidenziano le nostre progettualità #sociali e #pedagogiche quali la squadra non vedenti, la squadra solidale con gli atleti diversamente abili, la Scuola Calcio Elite per il settore giovanile ed il lancio del vivaio femminile. Ma anche quando #agonismo e #competizione diventano componenti rilevanti, come è il caso della prima squadra che è chiamata a misurarsi con un campionato ad alta intensità, il Crema non rinuncia mai all’aspetto valoriale e ai principi di una buona condotta che possa essere mutuata dai nostri #giovani dentro e fuori dal campo. Ringrazio quindi la Lnd per un riconoscimento che ci riempie di gioia e che interpretiamo come una conferma della bontà del nostro lavoro”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui